07 giugno 2010

Senzani a Packology con le proprie soluzioni per il fine linea

SENZANI DA DOMANI SARA’ IN FIERA CON LE PROPRIE SOLUZIONI PER IL FINE LINEA AL SALONE DEL PACKAGING

L’azienda faentina leader nella produzione di incartonatrici e astucciatrici espone a Rimini fino all’11 giugno e nell'occasione presenta le divise create dagli artisti emergenti di Fabric Division Faenza (Ravenna) 7 giugno 2010 – Il Gruppo Senzani, fondato da Iro Senzani nel 1952 e ancora oggi guidato dalla famiglia Senzani, che ne segue la tradizione della produzione di incartonatrici ed astucciatrici per il settore alimentare e non solo, sarà presente a Packology, il Salone delle tecnologie per il packaging ed il processing dall’8 all’11 giugno prossimi presso la Fiera di Rimini.
La manifestazione, organizzata dall’Unione Costruttori Italiani Macchine Automatiche per Confezionamento ed Imballaggio è quest’anno alla prima edizione e si propone di richiamare gli operatori del mercato dell’imballaggio e del packaging italiani e stranieri. La Senzani, che mantiene da anni la propria posizione di leader del mercato grazie ad una spiccata vocazione all’innovazione ed alla ricerca continua che ne permettono il costante perfezionamento dei prodotti, si muove oggi con sicurezza anche nel mercato del fine linea. Ne è un esempio il braccio automatico TL2 della gamma Top Pack, uno degli ultimi gioielli Senzani realizzato per un'azienda straniera (che ne ha acquisiti già cinque esemplari, progressivamente personalizzati), applicato nel settore food e non food nell’ambito dell’imballo flessibile che sarà protagonista proprio a Packology.
Forte di oltre cinquant’anni di esperienza grazie alle proprie astucciatrici, incartonatrici, pick&place e linee complete che hanno fatto il giro del mondo, l’azienda faentina orienta oggi in maniera strategica anche lo sviluppo della propria produzione, oltre che il proprio approccio commerciale, per ottenere le massime prestazioni in termini di velocità nell’impacchettamento delle merci. Anche nella più recente produzione Senzani sta proponendo soluzioni all’altezza delle sfide che il settore sta ponendo ai propri protagonisti.
La manifestazione riminese sarà l’occasione per il team Senzani per presentarsi con un look nuovo, indossando per la prima volta le divise create appositamente per loro da Fabric Division, un progetto dei fashion designer faentini Enrico Assirelli e Linda Crivellari sorto qualche anno fa. La filosofia di Fabric Division consiste nel reimpiegare tessuti e capi dimessi nella confezione di metrature di tessuto, per ottenere pezzi unici, dall’alto contenuto emozionale. Ogni capo è unico per colori, tessuti e dettagli utilizzati. Alle prese per la prima volta con divise aziendali, i giovani artisti hanno realizzato due modelli, uno maschile ed uno femminile: abiti blu che dirigenti e collaboratori Senzani indosseranno per la prima volta proprio nel corso di Packology.
Completi giacca/pantalone in gabardine di cotone che strizzano l’occhio ai colori istituzionali della Senzani con fodere e bordature in “azzurro Senzani”.
Particolarissimo il taglio degli abiti, con giacca senza collo per rendere il capo minimale, e uno stile rigoroso, esempio di una ricercatezza mai banale, secondo il gusto di Enrico e Linda, che per la prima volta si sono cimentati con giovani manager e dirigenti come modelli.
Passione per il design e desiderio di sperimentazione hanno fatto incontrare Senzani e Fabric Division, complice anche lo spirito mecenatesco dell’impresa e della stessa Luisa Quadalti Senzani, nei confronti dei giovani talenti e dei brillanti progetti imprenditoriali, sempre all’insegna di un fortissimo legame con la loro città.

www.senzani.com  
Per informazioni ai media Ufficio stampa Senzani Alessandra Raccagni ufficiostampa@integrasolutions.it
Tel. 0543.722256 – Mob. 340.3803025  

 

DOWNLOAD

pdf ( 71.98 KB )
07 giugno 2010

Senzani scommette su packology

SENZANI SCOMMETTE SU PACKOLOGY

L’azienda leader del mercato nella produzione di incartonatrici e astucciatrici porta alla Fiera di Rimini le proprie soluzioni modulari per il fine linea.

Faenza (Ravenna) 8 giugno 2010 – Il Gruppo Senzani, player di riferimento nel settore del packaging industriale, è presente alla prima edizione di Packology a Rimini. L’esposizione, in programma da martedì 8 a venerdì 11 giugno, organizzata da UCIMA e Rimini Fiera, raccoglierà tutte le novità dal mondo del packaging, attirando addetti ai lavori da tutta Italia e dall’estero, anche grazie alla partnership siglata con la statunitense PMMI.
Forte del proprio posizionamento nel mercato da oltre cinquant’anni grazie alle proprie astucciatrici, incartonatrici, pick&place e linee complete, l’azienda romagnola si conferma, anche nelle scelte strategiche commerciali e di innovazione di prodotto, capace di anticipare le tendenze e gli orientamenti del mercato. In quest’ottica, la Senzani ha scelto di presentare alla manifestazione la nuova soluzione TL2, modulo integrato di riempimento con braccio robotico, della linea modulare Top Pack. Il braccio, progettato interamente in Senzani da poco meno di un anno, fa il suo esordio tra gli addetti ai lavori proprio in occasione del Salone di Rimini. Pochi sono ancora gli esemplari esistenti, realizzati per applicazioni nel settore food e non food nell’ambito dell’imballo flessibile. Questo tipo di soluzione modulare può trovare applicazione all’interno di sistemi integrati Senzani, ma anche come completamento di impianti pre-esistenti grazie alla propria versatilità, rappresentando la soluzione ideale per la manipolazione completa di qualsiasi tipo di prodotto ed imballo.
Caratterizzato da una struttura con due assi indipendenti, il braccio robotizzato TL2 è l’ideale per il pick&place di elementi rigidi o flessibili, con introduzione all’interno di vassoi, cartoni o imballi preformati. La struttura è motorizzata con due servomotori e riduttori di precisione. Il braccio si presenta come un moderno e funzionale monoblocco, anche grazie all’inserimento del quadro elettrico all’interno del telaio-macchina e la disposizione dei tubi all’interno del telaio meccanico. In questo modo, grazie ad una ridotta superficie esposta, TL2 può essere sottoposto a pulizia e manutenzione con facilità e con rapidi e veloci interventi. La compattezza inoltre, ne favorisce l’impiego in serie con altri moduli ed altri blocchi. Ad esempio con un modulo di formatura della cassa o del vassoio ed uno di chiusura degli stessi.In direzione di una sempre maggiore sicurezza, anche il TL2 monta un fine porta con trattenuta magnetica, moderna soluzione che Senzani sta adottando in molti dei suoi prodotti, sostituendo i più antichi dispositivi meccanici, per sistemi di protezione senza contatto.
TL2 è realizzato in lega leggera con testa di presa a ventose con aspirazione a cono venturimetri (eventualmente anche a soppianti) ed è montato pensile ad una struttura in ferro.Le performance della macchina sono all’altezza degli standard Senzani: si parla di una velocità massima di 40 cicli al minuto con una capacità di carico fino a 50 Kg. La corsa orizzontale è di 800 mm, mentre quella verticale di 500. L’ultimo esemplare realizzato negli stabilimenti Senzani è stato fornito ad una ditta russa del comparto alimentare, la quale lo utilizza in integrazione con i moduli apri e chiudi-cartone Senzani per il confezionamento di doypack in orizzontale in cassa americana. Positivo è il riscontro per l’applicazione da parte del cliente, che ha già avviato il suo quinto ordine del braccio, gli ultimi due proprio nella versione TL2 di nuovissima concezione.Con TL2 e le proprie soluzioni del fine linea, un segmento di mercato a cui l’azienda si dedica da qualche anno integrando i propri storici settori di forza dell’astucciamento e dell’incartonamento side-load, Senzani conferma così la qualità della sua offerta e la capacità di competere in un mercato caratterizzato oggi più che mai da una domanda crescente di tecnologie all’avanguardia.
Per l’azienda, fondata da Iro Senzani e con sede a Faenza (Ravenna), investire su Packology significa creare l’occasione di incontrare i propri clienti, ma anche di venire a contatto con i propri partner e gli addetti ai lavori in senso più allargato. Forte della propria filosofia votata a creare soluzioni flessibili e plasmate sulle specifiche esigenze produttive di ogni cliente, per permettergli di ottenere le massime prestazioni in termini di velocità nell’impacchettamento e stoccaggio delle merci, anche nella più recente produzione Senzani sta proponendo soluzioni all’altezza delle sfide che il settore sta ponendo ai propri protagonisti.
È possibile conoscere e vedere da vicino le soluzioni Senzani in Fiera a Rimini fino all’11 giugno presso lo stand numero 125, nel padiglione A5.

www.senzani.com
Per informazioni ai media Ufficio stampa SenzaniAlessandra Raccagni – Selene Nicodemo ufficiostampa@integrasolutions.it
Tel. 0543.722256 – Mob. 340.3803025

 

DOWNLOAD

pdf ( 173.05 KB )