03 dicembre 2018

Una lunga storia al fianco di Barilla

Nell’anno in cui Senzani Brevetti spegne 65 candeline, raggiungendo l’ennesimo importante traguardo della propria storia aziendale, prosegue con successo la collaborazione con Barilla, uno dei marchi simbolo del made in Italy nel mondo, che da quasi mezzo secolo si affida alle soluzioni Senzani per il confezionamento di pasta.

Dalla fornitura della prima astucciatrice verticale per pastina a 220 cpm, che rappresenta tra l’altro la macchina Senzani più longeva ancora in funzione, la partnership si è continuamente rafforzata, nel segno di innovazione e costante attenzione alle mutevoli esigenze del mercato, e oggi Senzani rappresenta il partner principale dell’azienda emiliana per il confezionamento di pasta corta in astuccio.

Quest’anno, il rapporto si è consolidato ulteriormente con una serie di commesse che interessano, tra l’altro, lo stabilimento di Pedrignano (Parma), all’interno del progetto che lo renderà la più grande realtà produttiva di pasta al mondo. In tutto, sono finora 38 le macchine Senzani realizzate per Barilla, e installate (o in fase di installazione) nei vari siti produttivi dell’azienda, dalla Russia agli Stati Uniti fino, appunto, all’Italia. E proprio a Barilla è andata anche la macchina numero 2000 (incartonatrice per pasta lunga) realizzata da Senzani: un numero che sottolinea, ancora una volta, come la storia di queste due realtà sia legata a doppio filo.