10 giugno 2019

Caffè in capsule, Senzani progetta le linee del gruppo Cellini

L’ormai consolidata esperienza nel settore del caffè è valsa a Senzani Brevetti una nuova collaborazione di prestigio: il gruppo Cellini, attivo da più di 70 anni nella torrefazione e proprietario di marchi “storici” come Columbia, Filicori ed Eureka, ha deciso infatti di affidarsi all’azienda faentina per rafforzare la propria presenza sul mercato del caffè in capsule.

Senzani ha così affiancato la direzione aziendale già a livello strategico, fornendo una consulenza completa, dall’analisi degli obiettivi di produzione fino alle scelte di marketing e di vendita, con lo studio della tipologia più adatta di astucci e del loro formato; di qui, la progettazione di linee di produzione customizzate sulle specifiche esigenze del gruppo.

La scelta è quindi ricaduta su un’astucciatrice verticale CM, in grado di confezionare capsule compatibili Dolcegusto con una velocità di circa 35 astucci al minuto per il formato classico da 16 capsule (al quale si affianca quello da 10), e una TP, che invece confeziona capsule compatibili Nespresso al ritmo di circa 600 al minuto (pari a 60 astucci da 10): in questo caso le capsule vengono orientate da un robot, che le mette in ordine allineandole all’interno dell’astuccio.

La linea progettata da Senzani si completa con un’inscatolatrice WA (wrap around) per il fine linea, che avvolge un numero prestabilito di astucci in una confezione che diventa anche espositore, potendo essere direttamente sistemata sullo scaffale del punto vendita per una più efficace strategia di instore marketing. Senzani si conferma così un partner qualificato non solo dal punto di vista tecnico, ma anche commerciale e della comunicazione.