07 luglio 2017

Una soluzione performante e customizzata per l'astucciamento di dadi da brodo di formato cubico

DA SENZANI BREVETTI UNA SOLUZIONE PERFORMANTE E CUSTOMIZZATA PER L’ASTUCCIAMENTO DI DADI DA BRODO DI FORMATO CUBICO.

Con la DP25, protagonista anche all’ultima edizione di Interpack, l’azienda emiliano-romagnola si conferma sempre più un partner e un consulente a livello progettuale per il cliente.

 

Faenza (Ra) 7 luglio 2017 – Customizzazione e soluzioni tagliate su misura sulle specifiche esigenze del cliente: se oggi Senzani Brevetti rappresenta uno dei principali player a livello internazionale nel settore dell’imballaggio automatico, lo deve anche alla sua crescente capacità di sviluppare progetti in grado di rispondere alle più svariate necessità.

E’ il caso di una delle principali novità 2017, ovvero la DP25, macchina automatica per il packaging secondario e nello specifico per la formatura e la sigillatura di astucci da fustella stesa, che quest’anno ha esordito in una speciale applicazione per il confezionamento di dadi da brodo dal formato non tradizionale (cubico): un prodotto particolare, commercializzato da un’azienda leader nel settore alimentare in aree in cui il suo consumo risulta particolarmente diffuso.

Proprio a causa della specificità di formato, il team Senzani ha progettato e realizzato un sistema di automazione ad hoc per la gestione del prodotto, che lo guidi e lo accompagni su tutti i lati in ogni fase del processo di astucciamento, fino al momento dell’inserimento in vassoio. Questo aspetto, insieme alle performance decisamente elevate (1.800 dadi al minuto in ingresso) e ad un layout compatto, rendono la DP25 ideale per collegarsi a tutti i macchinari di packaging primario di dadi da brodo presenti sul mercato.

La soluzione Senzani sfrutta un sofisticato sistema di automazione per gestire l’intero ciclo attraverso differenti assi di lavoro, autonomi tra loro ma coordinati e sincronizzati automaticamente. Grazie a questa scelta è stato possibile mantenere separate a livello progettuale la parte di trattamento del prodotto e quella meccanica, in modo da evitare possibili contatti di quest’ultima con i dadi da brodo (decisamente aggressivi e potenzialmente corrosivi), con conseguenti vantaggi ergonomici per l’operatore ed economici per il cliente finale, che potrà disporre di una macchina sicura anche con una componentistica meccanica standard. La DP25 si caratterizza infine per un utilizzo pressoché nullo della pneumatica (aria compressa), con un notevole risparmio a livello energetico, in linea con le politiche “green” di Senzani.

La DP25, protagonista anche all’ultima edizione di Interpack, è parte integrante di un impianto completo chiavi in mano che ha visto Senzani affiancare il cliente nelle varie fasi di progettazione: dalla formazione del dado al suo astucciamento in linee multiple, fino all’incartonamento ed alle pallettizzazioni centralizzate.

Oggi infatti l’azienda, forte di un know how unico, di un reparto R&D all’avanguardia e di 43 brevetti depositati tra Europa e Stati Uniti, è divenuta sempre più un consulente a livello progettuale, oltre che un partner per lo sviluppo del cliente, in grado di fornire soluzioni studiate su misura, fino ad arrivare alla gestione di veri e propri progetti green field.

Ulteriori informazioni su www.senzani.com.

 

Informazioni ai media: Ufficio stampa Senzani Brevetti  Alessandra Raccagni – Riccardo Casini

ufficiostampa@integrasolutions.it  Tel. 0543.722256 – Mob. 329.1737241

 

download

pdf ( 72.84 KB )
18 maggio 2017

Interpack 2017, grande successo per Senzani Brevetti

GRANDE SUCCESSO AD INTERPACK PER I MACCHINARI DI ULTIMA GENERAZIONE  E LE SOLUZIONI DI ASTUCCIAMENTO AVANZATO DI SENZANI BREVETTI.

Lo spazio espositivo dell’azienda di Faenza (Ra) è stato tra i più visitati all’appuntamento internazionale di riferimento per il settore dell’imballaggio automatico.

Faenza (Ra) 18 maggio 2017 – Passione, tradizione e innovazione: sono i valori che da oltre 60 anni caratterizzano Senzani Brevetti sul mercato internazionale, e che l’hanno resa protagonista anche all’edizione 2017 di Interpack, uno dei principali appuntamenti mondiali nel settore dell’imballaggio automatico.

Grande afflusso di visitatori e addetti ai lavori allo spazio espositivo dell’azienda di Faenza (Ra), nel quale erano esposte le sue ultime realizzazioni: tra queste, una delle principali novità 2017, ovvero la DP25, macchina automatica per la formatura e la sigillatura di astucci da fustella stesa, nella sua speciale applicazione per il confezionamento di dadi da brodo dal formato non tradizionale (cubico). Un prodotto decisamente particolare, che ha reso necessaria la progettazione e la realizzazione di un sistema di automazione per la sua gestione, che lo guidi e lo accompagni su tutti i lati in ogni fase del processo di astucciamento; questo aspetto, insieme alle performance decisamente elevate (1.800 dadi al minuto in ingresso) e ad un lay out compatto, rendono la DP25 una soluzione ideale per collegarsi a tutti i macchinari di packaging primario di dadi da brodo presenti sul mercato.

Senzani Brevetti ha portato a Düsseldorf anche la WA12, incartonatrice wrap-around monoblocco ingegnerizzata in questo caso specifico per il confezionamento di astucci contenenti capsule di caffè. Progettato per essere inserito in un impianto completo in grado di gestire l’intero processo di lavorazione, dall’astucciamento alla pallettizzazione, si tratta di un macchinario decisamente flessibile e versatile, sia in termini di tipologie di prodotto da confezionare (doypack, buste, vassoi, astucci, ecc.), sia di rapidità e facilità nel cambio formato. Anche per questo, la WA12 è in grado di soddisfare le esigenze di un mercato in continua crescita come quello del caffè in capsule, nel quale Senzani Brevetti rappresenta un punto di riferimento, grazie alla sua esperienza ed alla collaborazione con multinazionali e aziende leader nel mondo.

Oggi l’azienda, forte di un know how unico, di un reparto R&D all’avanguardia e di 43 brevetti depositati tra Europa e Stati Uniti, è divenuta sempre più un consulente a livello progettuale, oltre che un partner per lo sviluppo del cliente, in grado di fornire soluzioni studiate su misura ed impianti completi “chiavi in mano”, fino ad arrivare alla gestione di veri e propri progetti green field; a questo si accompagnano servizi come l’After Sales, con un team dedicato di professionisti a garantire la completa e duratura soddisfazione del cliente.

Ulteriori informazioni su www.senzani.com.

Per informazioni ai media

Ufficio stampa Senzani Brevetti: Alessandra Raccagni – Riccardo Casini

ufficiostampa@integrasolutions.it   Tel. 0543.722256 – Mob. 329.1737241

 

download

pdf ( 72.55 KB )
04 aprile 2017

Confezionamento di caffè in capsule, oltre 3 miliardi gli astucci prodotti da Senzani

CONFEZIONAMENTO DI CAFFE’ IN CAPSULE, OLTRE 3 MILIARDI GLI ASTUCCI PRODOTTI DA SENZANI BREVETTI: CON LE LINEE CM/CMX E TP, ALTISSIME PRESTAZIONI E PERFORMANCE DI ELEVATA QUALITA’.

I macchinari realizzati dall’azienda di Faenza (Ra), presente sul mercato da oltre 60 anni, arrivano oggi a lavorare 150 astucci e 2400 capsule al minuto: soluzioni customizzate e studiate su misura per la singola realtà produttiva, grazie ad un centro progettazioni all’avanguardia.

 

Faenza (Ra) 4 aprile 2017 – Cresce il mercato del caffè in capsule e crescono le esigenze di un confezionamento adeguato alle richieste: alla domanda di velocità e di gestione di grandi numeri risponde Senzani Brevetti, un punto di riferimento riconosciuto per i produttori che chiedono performance di imballaggio sempre migliori.

Da sempre packaging partner di multinazionali e aziende leader nel mondo, con un’esperienza di oltre 3 miliardi di astucci prodotti, l’azienda di Faenza (RA) estende le prestazioni tecniche delle sue macchine all’intero settore del caffè e in tutto il mondo, forte dei suoi 43 brevetti depositati tra Europa e Stati Uniti. Senzani è in grado di proporre impianti chiavi in mano per gestire l’intero processo di confezionamento, dall’inserimento in astuccio fino all’incartonamento e alla palettizzazione di capsule tipo DolceGusto, Nespresso, K-cup, A modo mio.

Le punte di diamante che consentono alte prestazioni in termini di numero garantito di capsule, sono due: la linea CM/CMX e la linea TP. La prima lavora fino a 70 astucci pre-incollati e 1200 capsule al minuto, salendo fino a 150 astucci e 2400 capsule al minuto per la linea CMX; offre controlli di qualità avanzati, il 100% di garanzia di un contenuto conforme e nessuno scarto in caso di fermata. Il punto di forza è la possibilità di inserire capsule in modo randomizzato, e di creare mix multi gusto, accostando per esempio il latte con il caffè o caffè con miscele diverse. La squadratura perfetta della scatola e la stampa su 6 facce, inclusa quella di chiusura, completano i vantaggi di questo sistema.

La linea TP lavora fino a 62 astucci da fustella stesa e 670 capsule al minuto, che inserisce ordinate nel pack con la disposizione e l’assortimento desiderati dal committente. L’ingombro è contenuto, la gestione avviene con un solo operatore e la confezione si può realizzare anche con capsule autoprotette. Le scatole sono realizzate da fustelle stese che vengono piegate con una squadratura perfetta e offrono la possibilità di una stampa su 6 lati a piacere, riducendo così il costo del packaging.

Ogni macchina è studiata su misura per la singola realtà produttiva: una flessibilità garantita da un centro progettazioni all’avanguardia e dal continuo investimento in ricerca e sviluppo, che fanno di Senzani Brevetti il leader nell’astucciamento.

Ulteriori informazioni su www.senzani.com.

 

Per informazioni ai media

Ufficio stampa Senzani Brevetti: Alessandra Raccagni – Riccardo Casini

ufficiostampa@integrasolutions.it   Tel. 0543.722256 – Mob. 329.1737241

 

download

pdf ( 72.54 KB )