16 settembre 2014

Confezionamento di pasta, prosegue la collaborazione cinquantennale tra Senzani e Barilla

SENZANI BREVETTI CONSOLIDA LA LEADERSHIP NEL SETTORE DEI MACCHINARI PER IL CONFEZIONAMENTO DI PASTA CON IMPORTANTI COMMESSE PER BARILLA.  

Nei prossimi mesi l’azienda di Faenza (Ra) fornirà diversi impianti destinati sia agli stabilimenti italiani che a quelli esteri di Barilla; si tratta di soluzioni innovative ed altamente performanti, nel solco di un rapporto ormai cinquantennale.    

Faenza (Ra) 16 settembre 2014 – Il confezionamento di pasta è storicamente uno dei punti di forza di Senzani Brevetti, l’azienda di Faenza (Ra) leader nel settore delle tecnologie per l’imballaggio automatico ed in particolare nella produzione di astucciatrici per pasta; a confermare e dare ulteriore seguito a questa vocazione, alcune importanti commesse acquisite in questo 2014 a livello nazionale ed internazionale

Tra queste spiccano gli ordini recentemente effettuati da Barilla che, forte di un rapporto di collaborazione ormai cinquantennale con l’azienda faentina, ha richiesto nuovi macchinari per i propri stabilimenti in Italia ed altri da consegnare in siti produttivi esteri, tutti in consegna nei prossimi mesi.  

Si tratta in particolare di:  

  • una linea completa per pasta corta, formata da un’astucciatrice verticale IVFX8-S ed un’incartonatrice CP25, che insieme vanno a comporre un sistema perfettamente integrato, in grado di trattare fino a 200 astucci al minuto;
  • un’ulteriore incartonatrice CP25, in grado di ricevere 180 pacchetti al minuto provenienti da tre differenti macchinari per il confezionamento di pasta lunga, ed introdurli in cassa americana: questo grazie ad un particolare sistema (totalmente meccanico) di convogliamento delle tre uscite in una unica che, unito all’apertura positiva della cassa e ad un magazzino di ampie capacità (che consente un lungo intervallo di carico dei vuoti), la rende uno strumento altamente performante ed affidabile;
  • una nuova astucciatrice verticale IVFB-10, in grado di trattare fino a 260 astucci al minuto: un macchinario a cambio formato completamente automatico (che garantisce quindi grande versatilità in termini di tipologie di astuccio) e caratterizzato da soluzioni moderne, come i motori brushless e le più recenti piattaforme di automazione, unite ad elementi che costituiscono storicamente un plus di Senzani, come il sistema NPU per l’apertura positiva degli astucci (brevetto dell’azienda faentina) che consente un’estrema affidabilità anche ad alte velocità.  

D’altra parte è proprio il mix tra innovazione ed un’esperienza sessantennale nella produzione di macchinari e sistemi di imballaggio, tra i quali in particolare proprio le macchine automatiche per la formatura e la sigillatura di astucci in cartoncino teso, a costituire il valore aggiunto di Senzani Brevetti, in grado di proporsi oggi in tutto il mondo come un partner solido ed affermato.  

Ulteriori informazioni su www.senzani.com.
Per informazioni ai media Ufficio stampa Senzani: Alessandra Raccagni – Riccardo Casini ufficiostampa@integrasolutions.it
Tel. 0543.722256 – Mob. 329.1737241

 

download

pdf ( 166.00 KB )
22 aprile 2014

Senzani Brevetti ad Interpack con la nuova linea DI.PA.

SENZANI BREVETTI AD INTERPACK. L’AZIENDA ROMAGNOLA PRESENTE ALL’APPUNTAMENTO INTERNAZIONALE CON LA SUA NUOVA LINEA DI.PA.

Saranno due astucciatrici/vassoiatrici di ultima generazione le protagoniste alla fiera dell’industria del packaging in programma a Duesseldorf dall’8 al 14 maggio: eccellenze tecnologiche che garantiscono affidabilità ed estrema adattabilità alle esigenze del cliente.

Faenza (Ra) 22 aprile 2014 – Sarà una presenza all’insegna dell’innovazione quella di Senzani Brevetti ad Interpack, la fiera internazionale in programma a Duesseldorf dall’8 al 14 maggio e dedicata all'industria del packaging ed alle tecnologie di processo.

Nello stand espositivo (Hall 14, Stand 14C30) dell’azienda faentina, a dominare sarà la nuova linea Di.Pa. (Display and Tray Packers), con due astucciatrici/vassoiatrici (DP60 e TP40) che mostreranno al pubblico ed agli operatori la capacità raggiunta da Senzani nella gestione di entrambe le tecnologie esistenti in tema di macchinari per espositori: se infatti la DP60 è una wrap around (nella quale l’espositore viene formato attorno al prodotto), la TP40 si basa su tecnologia form and fill, dove l’espositore viene preformato per poi mettervi il prodotto all’interno. Con la possibilità di orientare la scelta tra queste due opzioni basandosi esclusivamente sul prodotto da trattare, Senzani offre in questo modo al cliente un’estrema adattabilità alle proprie esigenze.

Le due macchine si caratterizzano anche per un’elevata velocità di processo, un footprint estremamente ridotto ed un’incredibile versatilità: sono infatti in grado di trattare diversi tipi di packaging, come astucci, vassoi/espositori (entrambe) e sleeves (la DP60) di varie dimensioni, adattandosi così ad un utilizzo nei più svariati settori merceologici, dal food al tabacco per arrivare ai prodotti per l’igiene. A dimostrarlo sono proprio le prime commesse che riguardano questa linea, sviluppate nel corso dell’ultimo anno: se la DP60 è già stata consegnata ad importanti aziende come la serba Carnex, attiva nel settore food nel mercato dell’Est europeo, e Melitta USA, filiale dell’omonimo gruppo con sede in Germania specializzato nella produzione di caffè in tutte le sue forme (sfuso, in cialde, in capsule), la TP40 vede tra i suoi primi clienti McBride, uno dei principali produttori europei nel campo dell’igiene personale e della casa, e Heinz, multinazionale americana del settore agroalimentare.

Con questi prodotti l’azienda si conferma all’altezza delle attese del mercato e dell’importante salone specializzato, alla ricerca di soluzioni altamente performanti ed innovative, capaci di mantenere un elevato grado di flessibilità nei confronti delle esigenze dei clienti.

Oltre ai macchinari, nello spazio espositivo aziendale non mancheranno i nuovi strumenti di comunicazione, che Senzani continua a sviluppare parallelamente alle proprie eccellenze tecnologiche: proprio queste sono il tema dominante del nuovo filmato, girato negli scorsi mesi, che verrà proiettato ad Interpack. Un video che sottolinea il carattere di innovazione proiettata nel tempo, ovvero estrema affidabilità e solidità da un lato e continua proiezione verso il futuro dall’altro. Il filmato costituisce parte di un progetto che andrà a rappresentare tutte le categorie di prodotto Senzani, costituendo il cuore della campagna di comunicazione aziendale per il 2014.

Ulteriori informazioni su www.senzani.com.
Per informazioni ai media Ufficio stampa Senzani: Alessandra Raccagni – Riccardo Casini ufficiostampa@integrasolutions.it
Tel. 0543.722256 – Mob. 329.1737241

 

DOWNLOAD

pdf ( 165.74 KB )
11 febbraio 2014

Un'astucciatrice per il confezionamento di cereali approda in scandinavia

SENZANI BREVETTI, UN’ASTUCCIATRICE PER IL CONFEZIONAMENTO DI CEREALI APPRODA IN SCANDINAVIA.

Per l’azienda di Faenza (Ra) si tratta della seconda commessa in due anni per un importante gruppo internazionale operante nel commercio di prodotti dolciari e da forno. Il macchinario consegnato è una CM4, astucciatrice a 4 divisioni in grado di trattare astucci tradizionali e gable-top con un’estrema facilità di passaggio da una tipologia all’altra.

Faenza (Ra) 11 febbraio 2014 – Il 2013, con i suoi festeggiamenti per il 60esimo anniversario, si è chiuso con una nuova importante commessa estera per Senzani Brevetti, l’azienda di Faenza (Ra) che si conferma così come un importante player a livello internazionale nel settore delle tecnologie per l’imballaggio automatico.  

A fine anno è stata infatti consegnata un’astucciatrice verticale CM4 ad un gruppo finlandese operante da oltre un secolo nel commercio di prodotti da forno e dolciari e proprietario di una sviluppata rete di punti vendita in una decina di Paesi tra Scandinavia, Russia e Repubbliche Baltiche. Sarà la Divisione Mill del Gruppo ad usufruire del macchinario Senzani, destinato al confezionamento di cereali (fiocchi d’avena).  

La CM4 è un’astucciatrice a 4 divisioni in grado di trattare confezioni in cartoncino teso di 2 formati, tradizionale (parallelepipedale) e gable-top. Il passaggio da una tipologia di astuccio all’altra può avvenire tramite la sostituzione di poche parti a formato: una procedura estremamente semplice, che rappresenta il principale fattore di successo del macchinario. Non a caso questa è la seconda astucciatrice consegnata all’azienda nordeuropea: nel 2012 la Divisione Confectionery del Gruppo aveva ricevuto una prima macchina, capace di lavorare addirittura con 6 differenti tipologie di formato, dal gusset al gable-top. Inoltre la CM4, in grado di trattare 50 astucci al minuto, è dotata di un sistema di dosatura volumetrica del prodotto tramite tazze regolabili.  

L’esperienza sessantennale di Senzani nella produzione di macchinari e sistemi di imballaggio, tra i quali le macchine automatiche per la formatura e la sigillatura di astucci in cartoncino teso continuano a ricoprire un ruolo fondamentale, si associa alla continua innovazione che caratterizza i prodotti dell’azienda; ed insieme ne fanno un partner solido ed affidabile in tutto il mondo.  

Ulteriori informazioni su www.senzani.com.
Per informazioni ai media Ufficio stampa Senzani: Alessandra Raccagni – Riccardo Casini ufficiostampa@integrasolutions.it
Tel. 0543.722256 – Mob. 329.1737241

 

DOWNLOAD

pdf ( 79.50 KB )